State realmente guadagnando dalle campagne Google e Facebook?

Se non hai delle campagne attive on line, se l’unico tuo modo di acquisire clienti è
  1. speriamo che mi chiami qualcuno
  2. speriamo che qualcuno entri nel negozio
  3. speriamo di vincere qualche gara sul Mepa
 
sei pregato di chiudere la mail perché parleremo di argomenti che non conosci.
 
Brutale?
 
Si, ma ti annoieresti perché parlerò di argomenti di cui non hai le informazioni da analizzare e quindi difficilmente riusciresti ad essere interessato.
 
Quindi ... veniamo a noi ...
 
Lo so ... stai spendendo almeno € 500,00 al mese tra Google/Facebook ed i compensi della web agency che ti gestisce la campagna.
 
Molto di più?
 
Certo ma consideriamo una media, partendo da chi spende una cifra basica ... un chip minimo per aprire una campagna, che è pari alla cifra che ti ho detto prima, e chi spende anche € 10.000,00 mese perché ha un budget adeguato al fatturato.
 
Se spendi poco, nel nostro settore, dove su Google il PPC le keyword più significative costano fino ad 1 euro, la tua campagna genererà veramente 0 leeds, specialmente se il lettore, cliccando sull’annuncio, si troverà su una pagina generalista del tuo sito, dove non ci sono le giuste call to action per farti lasciare i dati e quindi una volta entrato e bruciato i tuoi soldoni con il click se va senza salutare!!
 
E qui il primo punto che potresti migliorare nella struttura del tuo sito ... creare delle call to action più efficaci per farti lasciare lasciare i dati da chi entra.
 
Tutto chiaro?
 
Se spendi tanto ... sempre lo stesso problema ... il visitatore che arriva sul tuo sito senza passare per un percorso “educativo” che potrà far percepire la tua unicità dell’offerta sul mercato, non capirà la differenza tra te ed i tuoi concorrenti e ti paragonerà solo per il prezzo.
 
Stai diventando quindi una fabbrica di preventivi ... un PREVENTIFICIO ...
 
Questo perché i vostri siti sono tutti uguali e non si capisce la differenza tra un rivenditore e l’altro ... mettetevi nei panni del potenziale cliente ... perché dovrebbe scegliere proprio voi?
 
A parità di showroom, di facilità di parcheggio e di orari d’apertura ... vendete tutti le stesse cose nello stesso modo ... e sarete necessariamente paragonati solo per il prezzo o se percepito, per qlc servizio in più che offrite.
 
Del resto anche le aziende produttrici fanno la stessa cosa, non c’è un vero motivo, tranne in pochissimi casi, per scegliere se acquistare da una o dall’altra ... a parte le aziende che scegli perché il brand ti viene richiesto, quelle pochissime che hanno dei prodotti unici e per questo richiesti dal mercato, altre che hanno caratteristiche di servizio impareggiabili e quelle che hanno i prezzi più bassi ... tutte le altre le scegliete per:
 
  1. Abitudine nel vendere i prodotti che conoscete
  2. Dimestichezza nell’uso dei listini
  3. Rapporti decennali con la proprietà e/o commerciali
  4. Pagamenti diluiti e già negoziati
  5. Assistenza personalizzata
 
Ma tutte queste cose le hai potute scegliere negli anni ... dopo aver visitato le fiere, magari essere andati in azienda ... etc .. etc ...
 
Brutta notizia ... con i clienti che fanno “click” e vanno sul tuo sito non hai a disposizione tutto questo tempo, devono decidere in pochi secondi se chiedere o meno il preventivo o se chiamarti.
 
E per questo devi verificare con maniacale attenzione il tasso di click che convertono in richieste, se troppo basso devi correre velocemente ai ripari.
 
Ma il vero obiettivo che dovresti avere non è quello di farti chiamare da tutti ma quello di far passare per un filtro i potenziali clienti, cosi da scremare quelli che vanno a caccia solo del prezzo e lasciare che ti chiamino solo quelli in cerca di un prodotto/servizio migliore.
 
E come si fa?
 
Intanto devi creare un messaggio differenziante, ovvero evidenziare una caratteristica, un prodotto, un servizio che ti rende migliore dei tuoi competitors, e formulare un’offerta sensazionale ed irrinunciabile azzerammo i rischi con una garanzia 100% soddisfatti o rimborsati.
 
Questo si chiama “front end”
 
Quando cliccano sul tuo annuncio i potenziali clienti devono arrivare su una landing page ... no su una pagina del tuo sito!
 
Nella landing page ci deve essere il tuo messaggio differenziante, le testimonianze dei tuoi clienti e l’offerta di cui parlavamo prima.
 
Se fai questo sarai già ad anni luce dalla concorrenza … inizia a lavorarci subito !!!
 
Se non sai come fare o vuoi approfondire il tema contattami in privato!
 
Un caro saluto
 
Sirio

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

top

Perché questo blog...

Dopo oltre 20 anni di presenza sul nostro mercato e di approfondimento sul tema del marketing in tutte le sue salse, direi che è venuto il momento giusto per creare questo blog dedicato ai temi che nessuno ha mai affrontato nello specifico del nostro settore.

Leggi tutto

Affiliati

3MSCAFF


logo lawyeroffice


logo officeprofactory


logo Pareti Mobili Roma


Eat Design - Sedie e tavoli 100% produzione Italiana

Articoli

Leggi qui e scopri come aumentare la capacità di chiusura dei tuoi ordini di oltre il 50% seguendo questi semplici accorgimenti …

Come sta cambiando il mercato dei rivenditori ufficio e cosa ci riserverà il futuro?

Sei un rivenditore di arredamento? Ecco come puoi salvarti dalla trappola Google!

Tutti i diritti riservati - Sirio Gagliano - Cookie policy - Realizzazione siti internet www.christophermiani.it